BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOMERCATO/ Milan, Galliani blinda Leonardo: «Non mi riportare i soldi come nel 2003...»

Curioso aneddoto raccontato dall’ad rossonero durante la presentazione del Milan golf tour

Leonardo_R375_9set09.JPG (Foto)

CALCIOMERCATO MILAN – E’ incerto il futuro di Leonardo sulla panchina rossonera. Da più parti, infatti, si ventila di un addio a fine stagione per volere principale del presidente Silvio Berlusconi, deluso dal modo di giocare della squadra e dai pochi traguardi ottenuti. Pubblicamente, però, la dirigenza continua a confermare il brasiliano. Ci ha pensato ieri l’amministratore delegato del club di via Turati, Adriano Galliani, a margine della presentazione del Milan golf tour. Il plenipotenziario ha voluto raccontare un piccolo aneddoto: «In 24 anni di gestione del Milan ho trovato una sola persona che mi abbia restituito soldi: Leonardo. Ma non gli permetterò di fare il signore un’altra volta...».

 

Quindi prosegue: «Era il marzo 2003, Leonardo aveva un altro anno di contratto da calciatore e aveva già ricevuto un anticipo del tutto. Ma non se la sentiva più di proseguire perché infortunato, venne da me e firmò un assegno sul davanti: io ho visto sempre firmare sul di dietro. Le girate per l’incasso. "Signor Galliani, questi sono i soldi che non mi spettano, col permesso del presidente Berlusconi e suo, io smetto...". Ecco oggi Leonardo ha un altro anno di contratto, ma che non porti i soldi e che nemmeno si presenti. Perché lui resta. Come noi sperava che il Milan facesse meglio in questo ultimo periodo, ma resta un tecnico (e un uomo e un dirigente) in cui nutriamo la stessa fiducia di sempre. Come l’anno scorso, quando firmai io per lui il contratto mettendo la cifra d’ingaggio. E gli dissi: "Dai, me lo fai strappare?". Iniziò un progetto che andrà avanti».

 

CALCIOMERCATO MILAN, GALLIANI BLINDA LEONARDO, CONTINUA A LEGGERE, CLICCA SOTTO