BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DIRETTA CALCIOPOLI/ Facchetti detta griglia a Bergamo. Difesa Moggi chiede trascrizione di 75 telefonate

Oggi nuova udienza del processo di Napoli con la difesa dell'ex direttore generale scatenata

Moggi_Napoli_R375_13apr10.jpeg (Foto)

DIRETTA E AGGIORNAMENTI CALCIOPOLI - Si è aperta poco dopo le 10 a Napoli una nuova udienza del processo di Calciopoli. Tra gli imputati presenti oggi si sono visti l’ex designatore Pierluigi Pairetto e gli ex arbitri Massimo De Santis e Paolo Bertini. In aula è arrivato anche Luciano Moggi, imputato principale del processo, che però non ha voluto rilasciare dichiarazioni.

 

GUARDA LA FOTOGALLERY DA NAPOLI

 

14.42 – Si chiude l’udienza di oggi. La prossima si terrà il 20 aprile

 

13.50 - 14.35 – Capuano analizza con Auricchio le telefonate intercorse con schede svizzere tra Luciano Moggi e i designatori Paolo Bergamo e Pierluigi Pairetto. «Quanti contatti ci sono stati tra Moggi e i designatori su sim svizzere. 104 in entrata e 74 in uscita con Bergamo; 72 in entrata e 128 uscita con Pairetto». L’accusa non si oppone invece «all'acquisizione delle 75 telefonate anzi le ritiene indispensabili, in modo che possono essere trascritte fedelmente e potremo così ragionare su dati veritieri» conclude Capuano.

 

13.45 - Il tenente colonnello Attilio Auricchio viene controinterrogato dall'accusa nella figura del pubblico ministero Stefano Capuano.

13.30 - Inizia il controinterrogatorio dell'avvocato Edda Gandossi, legale di Leonardo Meaini, ex addetto arbitri del Milan, con il colonnello Auricchio. Gandossi si concentra sul ruolo del suo assistito e quali fossero le sue competenze all'interno della società di Via Turati. Auricchio in alcune domande non sa rispondere e afferma che il 90% delle telefonate intercettate di Meani riguardano fatti personali.

13.15 - L'avvocato Trofino parte all'attacco di Auricchio e cerca di dimostrare come le indagini siano state condotte in modo, a dire della difesa, approssimativo. Ecco alcuni stralci:

T: Ha detto che De Santis era uno che si era sdoganato. Questa considerazione da dove la ricava? A: E' una valutazione, e la ricavo dal complesso dell'attività investigativa Avv. T: Ma un fatto specifico? A: Quello che Lei banalizza come 'inchiesta napoletana', è vero sono stati assolti, ma al momento... T: Ma qual è l'elemento investigativo? Da dove desume? A: Innanzitutto le partite sono due, non tre T: Se vogliamo contestare anche i numeri... voglio sapere: in base a quale fatto? A: Lo esterna lo stesso De Santis T: E dove? A: Lo devo elencare? T: Certo, perchè io non le ho trovate. Lei, ovviamente, non ricorda alcun atto effettuato da Lei o dai suoi uomini..  Auriccchio cerca gli atti ma il suo pc non si accende

13.05 - Riprende l'interrogatorio dell'avvocato Trofino

 

 SEGUI L'AGGIORNAMENTO TESTUALE IN DIRETTA SU JU29RO

 

CONTINUA A LEGGERE LA DIRETTA CALCIOPOLI CLICCA SOTTO