BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOPOLI/ Bergamo:«Fu Facchetti a nominare Collina» ma Sky smentisce. Ascolta l'audio

L'ex capo degli arbitri precisa che fu l'ex presidente nerazzurri a fare il nome dell'arbitro

facchetti_R375x255_07apr10.jpg (Foto)

CALCIOPOLI INTERCETTAZIONE BERGAMO - FACCHETTI - «Fu Facchetti a fare il nome di Collina». Torna all'attacco Paolo Bergamo dopo la pubblicazione di un'intercettazione  che lo vede protagonista con l'ex presidente dell'Inter Giacinto Facchetti. Telefonata importantissima perché sembra di sentire Facchetti che chiede la designazione di Collina, anche se ad un ascolto più attento (ascolta l'audio a pagina 2) sembra abbastanza chiaro che è Bergamo a fare il nome dell'attuale designatore. Anche le analisi effettuate da Sky sull'intecettazioni attribuiscono la parola "Collina" all'ex designatore arbitrale.

Ma Paolo Bergamo, interventuo ai microfoni di Raisport, smentisce tutte e attribuisce proprio all'ex presidente dell'Inter, scomparso nel 2006, l'enunciazione del nome di Collina. Poi Bergamo si sofferma anche sul "regalino" di Moratti, di cui si parla in un'latra telfonata tra lui e Facchetti. «Non ricordo di essere mai andato nella sede a ritirare nessun regalo. Era Natale e in quel periodo era normale ricevere dalle società il classico regalo per le feste e insomma anche nel valutare questi audio ci vorrebbe un pò di buon senso. Le cene con i dirigenti? Non mi sembra una cosa vergognosa. Era il mio ultimo anno da designatore e così d'accordo con mia moglie organizzai delle serate a casa con vecchi amici tra i quali Giraudo e Moggi. Moratti non venne mai, fu lui a invitarmi negli anni precedenti a Forte dei Marmi»