BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CALCIOPOLI/ Moggi chiamava gli arbitri sulle schede svizzere. Le intercettazioni

Pubblicazione:

Moggi_R375_16ott08.jpg

La terza intercettazione riguarda un commento su un errore di Morganti in Messina-Atalanta: "Il giorno dopo c’ha trovato tutte le critiche sul giornale, sul giornale... Ieri l’altro lo chiamo, prima griglia... e... Uno, due, tre, quattro Morganti... Allora sei scemo: Morganti si deve sta a ca... Morganti si deve sta a casa dopo il casino che ha combinato, si piglia e si mette a casa e non rompe i coglioni, voglio di’... Allora questo qui... E che lui evidentemente lo utilizza, infatti Morganti andò da lui... Morganti, Morganti non ha capito un cazzo... Non ha capito come funzionano le...".

  

L'ultima intercettazione riguarda la telefonata tra Moggi ed un altro arbitro riguardo alla partita tra Bologna e Fiorentina: "Aspetta un attimo... Aspetta un attimo in linea! Oh, la peggiore che ti poteva toccà, eh!... Però tu fa la partita tua, regolare, eh?... No, senza regalà niente a nessuno, con tranquillità perché qua a me mi serve per la... Eh? Ok! Dondarini!..... Eh, ma a me quello che mi serve è Fiorentina-Bologna... In modo particolare... Apposta!... Il minimo... Eh eh... Quello, quello mi serve in particolare e poi... Ehm mi serve ehm... Il Milan, di avanzare.. Nelle ammonizioni per far fare le diffide, insomma".

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.