BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

INTER BARCELLONA/ Sport: furto all’italiana di un conoscente di Mourinho

Il quotidiano sportivo catalano si scaglia contro l’arbitraggio di Inter-Barcellona con un lungo editoriale di fuoco

Sport_phixr.jpg(Foto)

INTER BARCELLONA - Il giudizio di Sport: furto all’italiana di un conoscente di Mourinho - Per il quotidiano catalano Sport non c’è dubbio: l’Inter e l’arbitro hanno battuto il Barcellona. Lo spiega anche il direttore Josep Maria Casanovas in un lungo editoriale dal titolo “Furto all’italiana di un conoscente di Mourinho”.

Casanovas riconosce subito che il Barcellona non ha giocato bene, ma aggiunge che la sconfitta è stata condizionata da due errori dell’arbitro: la svista sul terzo gol dell’Inter dove Milito era in fuorigioco e il rigore negato su Dani Alves (ammonito per simulazione). Insomma, scrive il direttore di Sport “è stata un furto all’italiana eseguita da un portoghese (l’arbitro Olegario Benquerença, ndr) compatriota e, dicono, amico di Mourinho”.

Commentando tecnicamente la partita Casanovas scrive che Xavi e Messi erano totalmente fuori partita e che i contropiedi dell’Inter, in particolare con Milito, sono stati letali per il Barcellona. Senza dimenticare che Alves, impegnato a stare su tutto il campo, si è scordato della sua fascia da dove sono arrivati gli attacchi più pericolosi.

 

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO SU INTER-BARCELLONA VISTA DA SPORT CLICCA IL PULSANTE >> QUI SOTTO


COMMENTI
21/04/2010 - adesso basta! (carlo candiani)

Eh no, non mi vengano a fare le prediche questi qui di Barcellona. Tra l'altro prendendo come esempio la semifinale contro il Chelsea dello scorso anno quando il "robo" è stato fatto dalla loro squadra! E in finale ci arrivarono loro IMMERITATAMENTE!