BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

STEFANO BORGONOVO/ "Attaccante nato", storia di un amore per la vita e per il calcio

Pubblicazione:giovedì 22 aprile 2010

borgonovo_preslibro_R375x255_22apr10.jpg (Foto)

Lui ha fatto parte di quel Milan di Arrigo Sacchi che conquistava successi e faceva spettacolo. Chi non ricorda la sua prova e i suoi gol in un Milan – Bayern di Champions League, per esempio? Ora Borgonovo può esprimersi solo con gli occhi e quindi usa il sintetizzatore vocale per scrivere. Ieri sera alla Sala Buzzati della Gazzetta dello Sport erano in tanti a rendere omaggio a questo grande protagonista dello sport e quello che tutti ha colpito è il suo coraggio. Borgonovo afferma di essere una persona fortunata e spiega che c'è chi è in condizioni più difficili della sua.

 

Afferma che la sua passione per il calcio è totale, infatti ha fatto nascere anche la scuola calcio che porta il suo nome. Ride, racconta barzellette e chiede a Balotelli, presente in sala, perché invece lui non ride mai. Borgonovo vuole gustarsi tutti i momenti e ringrazia sempre tutte le persone che si stringono attorno a lui. "Attaccante nato” è il racconto non solo di un personaggio famoso che si trova a combattere contro “La stronza” (così Borgonovo definisce la SLA) ma soprattutto una storia d’amore per la vita. E Borgonovo dice che questa malattia non nasce dal calcio, dice che vuole guarire e forse non è solo un sogno, se si aiuta, anche solo comprando questo libro, la Fondazione Borgonovo, che agisce in collaborazione anche con la Fondazione Milan e con W la vita. Secondo Borgonovo il mondo calcio sarà determinante per sconfiggere la Sla.

 

STEFANO BORGONOVO STORIA DI UN UOMO E CALCIATORE CONTINUA A LEGGERE CLICCA SOTTO


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >