BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

STEFANO BORGONOVO/ "Attaccante nato", storia di un amore per la vita e per il calcio

Pubblicazione:giovedì 22 aprile 2010

borgonovo_preslibro_R375x255_22apr10.jpg (Foto)

E’ la cronaca di una conferenza stampa, quella di un libro che racconta la storia di Stefano Borgonovo, ex calciatore di squadre importanti come Como, Fiorentina e Milan, ora malato di SLA. E' l’autobiografia di un uomo e del suo amore incondizionato per la vita, anche di fronte a un dolore tremendo e la storia anche di una moglie fantastica, Chantal, che sta dando tutto e più di tutto per suo marito. Di una famiglia di quatto figli, eccezionale, che ha reagito con compostezza e dignità di fronte a questa prova tremenda. Innanzitutto il libro (“Attaccante nato” di Stefano Borgonovo e Alessandro Alciato, Casa Editrice Rizzoli, 15 euro) che è da leggere assolutamente. Poi c’è quello che ha fatto Stefano Borgonovo con la sua famiglia e Chantal in testa, che hanno costituito la Fondazione Borgonovo, proprio per aiutare i malati di SLA, nata in occasione di Fiorentina – Milan del 2008, in quella Firenze che tanta importanza ha avuto nella vita calcistica di Stefano.

 

In coppia con Roberto Baggio ha costituito un sodalizio che lo scorso 13 aprile ha ricevuto nella città toscana l’importante riconoscimento “Il fiorino d’oro”. Lui adesso non può parlare, non può muoversi e deve essere attaccato sempre a una macchina, deve essere assistito in tutto, senza nessuna capacità motoria. Eppure Borgonovo sorride di fronte a questa terribile malattia. Racconta barzellette e quando gli è stato chiesto in ospedale se volesse scegliere di morire o andare avanti a vivere ha scelto la seconda ipotesi. La vita è la cosa più importante che abbiamo, anche in queste condizioni strazianti.

 

STEFANO BORGONOVO STORIA DI UN UOMO E CALCIATORE CONTINUA A LEGGERE CLICCA SOTTO


  PAG. SUCC. >