BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

CALCIO VIOLENTO/ Daspo per i papà ultras? Buona idea...

La proposta del ministro Maroni può essere una soluzione per tamponare una calcio vissuto in maniera esasperata già nelle categorie giovanili

calcio_partitabambini_R375x255.jpg(Foto)

La proposta del ministro Maroni di estendere il Daspo ai genitori facinorosi e violenti non può non trovare d’accordo quanti tutte le settimane si trovano a stretto contatto con lo sport giovanile. Inutile chiudere gli occhi e far finta di niente: la terribile emergenza educativa colpisce senza pietà anche il mondo degli adulti. Genitori incollati alle recinzioni, arbitri aggrediti verbalmente e in alcuni casi anche fisicamente in gare che sembrano degne della migliore corrida (quella spagnola non quella canora).

La caccia all’uomo il più delle volte si verifica fin dall’inizio del match con ogni fischio del direttore di gara al centro delle attenzioni dei tifosi sugli spalti. E i giocatori? Purtroppo spesso succede che chi scende in campo (soprattutto adolescenti) si faccia trascinare dall’atmosfera esterna. Senza sottolineare che le urla non sono a favore dei propri beniamini, ma sono contro gli avversari. Il risultato? Le partite degenerano. Basterebbe chiedere ai Comitati provinciali il bollettino di guerra presentato nei referti arbitrali. In questo clima infuocato serve una presa di posizione da parte di tutti.