BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

CALCIOMERCATO/ Milan, Galliani e le strategie di mercato: «Balotelli non verrà, Inzaghi rimane…»

L’ad rossonero anticipa il mercato dell’estate

gallianiR375_09dic08.JPG(Foto)

CALCIOMERCATO MILAN – Difficile o quasi impossibile vedere l’anno prossimo Balotelli con la maglia del Milan. E’ questa la sintesi delle dichiarazioni rilasciate ieri dall’ad rossonero Adriano Galliani: «Non sono cose del Milan – taglia corto il plenipotenziario - non so se rimarrà all'Inter, ma difficilmente i nerazzurri lo cederanno al Milan. Non facciamo coltivare sogni che poi non si realizzano e la colpa è nostra». Un Milan reduce da una sconfitta annunciata contro il Palermo, colpa dei moltissimi infortunati che hanno messo in ginocchio la squadra, ma nessun disarmo: «Macchè disarmo – prosegue Galliani - siamo in corsa per il terzo posto e la sconfitta di Palermo rappresenta un qualcosa di difficilmente evitabile perchè avevamo 11 giocatori fuori che costituiscono un record in 25 anni di questa gestione. Di questa sconfitta ci siamo fatti tutti una ragione. Spero che con la Fiorentina rientrino gli squalificati e qualche infortunato, in modo da rientrare al livello fisiologico di 6-7 infortunati».

Il Milan spera di recuperare Pato per la volata finale: «È sereno, spesso lo vedo a cena. Sta attraversando un momento difficile sul piano personale, ma lo sta vivendo serenamente. L'infortunio è in via di conclusione. Avevo detto senza essere un medico che sarebbe rientrato nelle ultime due partite e penso che sarà così».