BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ROMA SAMPDORIA/ I dubbi sull’arbitro Damato: interista e fan di Cassano

Sulla partita disputata ieri sera tra Roma e Sampdoria pesano le sviste dell’arbitro Antonio Damato. E un vecchio articolo getta dubbi su di lui

Damato_Roma_SampdoriaR375.jpg (Foto)

ROMA SAMPDORIA - L’arbitro Damato interista e fan di Cassano - Sulla partita disputata ieri sera tra Roma e Sampdoria pesano le sviste dell’arbitro Antonio Damato. Infatti in area della Sampdoria ci sono stati due tocchi di mano alquanto sospetti. L’esito della partita è noto: la Roma ha perso 2-1 e l’Inter è tornata prima in classifica.

 

Ma fa molto scalpore il fatto che l’arbitro della partita di ieri abbia già dichiarato la sua “fede” nerazzurra. Inoltre, essendo pugliese, l’arbitro Damato non ha mai nascosto la sua ammirazione per Antonio Cassano, giocatore della Sampdoria. Leggere l’articolo scritto il 5 gennaio 2002 dal collega Giuliano Foschini di Repubblica non fa che gettare ombre inquietanti sul direttore di gara di Roma-Sampdoria. Ne riportiamo di seguito il testo

«Il tifo tra gli arbitri non conta. E agli scettici da Bar sport del lunedì mattina basta chiedere conferma alla giacchetta nera barlettana Antonio Damato, 29 anni, interista da sempre. Cinque anni fa, durante la finale scudetto del campionato allievi tra la “sua” Inter e la Lazio, non ci ha pensato due volte a fischiare un rigore a favore della squadra romana. Il fato (benevolo) volle poi che dal dischetto il pallone non arrivò mai in rete e che i nerazzurri vincessero il tricolore.

Nel presente, per fortuna di Antonio, il piede di Vieri e Ronaldo fa spesso rima con il goal. E la sua carriera arbitrale sembra esplosa ormai definitivamente...

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO SULL’ARBITRO DI ROMA-SAMPDORIA, ANTONIO DAMATO, CLICCA IL PULSANTE >> QUI SOTTO