BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

BARCELLONA INTER/ Moratti vorrebbe soffrire con la Curva e su Sneijder la vede dura: «Il medico era molto preoccupato…»

Moratti_Massimo_R375_2ott08.jpg (Foto)

L’unica preoccupazione, la presenza o meno di Wesley Sneijder dal primo minuto: «Mah, ho parlato col medico ed era piuttosto preoccupato... Credo che partirà lo stesso, poi si vedrà. Io però confido nella disponibilità al sacrificio di giocatori che da mesi sono sempre sul pezzo. Ripeto, la loro dedizione è assoluta. Ed è la qualità collettiva che caratterizza questo gruppo formato da Mourinho».

 

La chiusura è tutta per Balotelli: «Sono intervenuto alla viglia di Inter-Atalanta perché il mio dovere è quello di rimuovere qualsiasi turbativa in modo che la squadra possa esprimersi al massimo. Il mio è stato un atteggiamento anche di protezione del ragazzo ma volto soprattutto a disinnescare ogni tipo di tensione nello spogliatoio. Io penso che il tentativo di ricomporre la situazione sia un obbligo perché Mario è un patrimonio nostro e del calcio italiano, un attaccante dalle qualità indiscutibili. Bisogna però che anche lui dimostri concretamente questa volontà di restare all’Inter. E’ la base di partenza per una ricomposizione che credo stia a cuore a tanti tifosi».

© Riproduzione Riservata.