BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

INTER BAYERN MONACO/ Rumenigge e il retroscena: «Van Gaal aveva dato a Mou appuntamento a Madrid…»

E Beckenbauer esclama: «Possiamo batterli!»

mourinhoR375_25set08.jpg (Foto)

INTER BAYERN MONACO – E’ già iniziata la finalissima di Champions League fra l’Inter e il Bayern Monaco. Dalla Germania arrivano infatti le prime reazioni alla splendida vittoria nerazzurra: «Quando li ho visti battere due volte il Chelsea – spiega il Kaiser Beckenabuer - ho capito che sarebbero andati molto lontano. La semifinale con il Barcellona è stata soltanto la conferma di alcune mie idee». L’ex difensore estasiato dal gruppo nerazzurro: «Cosa mi piace dell’Inter? La maniera in cui sta in campo: tutti si aiutano, sono compatti dietro, hanno gente di classe in tutti i reparti. Noi del Bayern conosciamo bene le prestazioni di Lucio, ma anche Sneijder, Eto’o e gli altri sono eccezionali. Un gruppo di campioni, tatticamente molto intelligente. E poi l’allenatore, molto preparato. L’Inter è molto forte».

Ma Beckenbauer non si scoraggia: «Arrivati a questo punto, noi possiamo battere chiunque. Ne abbiamo dato ampia dimostrazione». Se l’Inter ha il gruppo dalla sua, il Bayern può vantare di essere una squadra che non muore mai: «Il Bayern non si ferma mai, non si sente mai spacciato. Avete presente le due rimonte sul Manchester United. E a Lione, anche sul 3-0 andavano a cercare altri gol. Volevano segnarne cinque o sei. Si vede che i calciatori si divertono in campo. Vogliono vincere sempre, hanno tre obiettivi davanti e non li molleranno facilmente».