BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CALCIOMERCATO/ Milan: tutti i movimenti dei rossoneri, da Leonardo a Seedorf a Pippo Inzaghi

Pubblicazione:domenica 4 aprile 2010

leonardo_berlusconi_galliani_R375x255_20feb10.jpg (Foto)

CALCIOMERCATO MILAN – Al Milan I tre punti al Sant’Elia contro il  Cagliari  forse non porteranno  lo scudetto, ma il sogno, per lo meno, non è ancora svanito. L'ambiente aveva bisogno di una vittoria dopo le numerose occasioni mancate.
Per l'anno prossimo serve però il salto di qualità, i tifosi lo vogliono dopo una stagione di ridimensionamento che forse sta andando al di là di ogni ottimistica previsione. Quando però si opera sul mercato con scarsi capitali giocare d'anticipo è l'unica soluzione.
Il punto chiave da chiarire riguarda il tecnico Leonardo. Verrà sostituito dopo un anno da buon "traghettatore" o sarà il tecnico, l'architetto del Milan del futuro? Galliani, ultimamente abbastanza "inaffidabile" in quanto a dichiarazioni d'intenti ha voluto chiudere subito la telenovela tecnica: «Leonardo sarà l’allenatore del Milan anche nella prossima stagione. Nessuno ha mai pensato ad un altro allenatore, Leonardo sta facendo benissimo, in sintonia totale con la società. Non mi risulta che gli sia mai stata offerta la panchina del Brasile. Certo, il Brasile sarebbe un concorrente pericoloso ma non c’è nessuna notizia arrivata a Leonardo che faccia pensare che possa essergli affidata la panchina della Seleçao».
La situazione è perciò ribaltata. Sarebbe lo stesso Leonardo a lasciare il Milan nel caso di una chiamata irrinunciabile della nazionale Brasiliana, dove Pato e Dinho sarebbero sicuramente in pole position.
Ma il Milan va rifondato o comunque decisamente rinforzato nella rosa, ad oggi disorganica e incompleta, piena di stelle in là con gli anni e giovani ancora acerbi.
Nella pagina seguente alcune delle indiscrezioni più golose per capire che Milan sarà da domani, per ora i tifosi possono solo sperare in un miracoloso doppio sorpasso ai danni di Roma e inter.

 

CLICCA IL PULSANTE QUI SOTTO PER CONTINUARE LA LETTURA DELL'ARTICOLO


  PAG. SUCC. >