BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

ESCLUSIVA PETRUCCI/ Inter Roma Milan che sfida scudetto! Lo sport azzurro a 360 gradi

petrucci_R375x255_8apr10.jpg(Foto)

Nazionale per Sudafrica 2010. Squadre italiane nelle Coppe. Inter sempre protagonista. Polemiche con gli arbitri. Come vede il momento del calcio italiano?

Vedo un campionato bellissimo, con tre squadre che danno spettacolo in vetta alla classifica e l'Inter che ha conquistato anche la semifinale di Champions League. Penso sia un sistema vivo, se teniamo conto della bruciante e ingenerosa eliminazione della Fiorentina, anche se in Europa League non si è raccolto secondo le aspettative. Sto con gli arbitri, nonostante le polemiche. Penso che il momento sia positivo.

 

Siamo anche a metà del cammino che porta a Londra 2012. Come arriveremo a questa manifestazione così importante?

Il CONI continua a monitorare con grande attenzione il lavoro delle Federazioni e dà supporto costante, non solo sotto l'aspetto meramente economico. Organizziamo seminari, studiamo progetti e abbiamo confermato il rapporto di collaborazione con la Ferrari per sfruttare la tecnologia applicata allo sport. Ci vogliamo arrivare da protagonisti, a Londra. Soprattutto vogliamo fare bene in questa Olimpiade europea dal grande fascino.

 

Ci sarà anche fra poco la scelta tra Roma e Venezia per la richiesta di ottenere le Olimpiadi del 2020. Come vede le due candidature italiane?

Si tratta di due candidature serie e rispettabili, l'ho detto in tempi non sospetti. Credo che dopo l'assegnazione a Rio de Janeiro dell'edizione estiva del 2016, l'Italia possa giocarsi le sue carte per i Giochi Olimpici del 2020. E vuole farlo con la città che offrirà maggiori garanzie. Sappiamo che sarà dura ma abbiamo le stesse possibilità delle altre candidate, vogliamo giocarcele fino in fondo davanti al CIO.

 

Come vede il problema degli impianti in tutta Italia e soprattutto nel sud Italia?

Il CONI ha stretto sinergie e rapporti di collaborazione con l'ANCI e anche su scala regionale per migliorare le infrastrutture e garantire supporto a chiunque abbia progetti credibili sotto il profilo dell'impiantistica. Ci sono tanti stadi importanti, tanti palazzetti avveniristici, che vediamo e abbiamo l'onore di presentare. Mi auguro ce ne siano sempre di più, grazie a una politica mirata e attenta allo sviluppo della pratica agonistica, a ogni livello.