BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ESCLUSIVA/ Basket, Pianigiani, i segreti di Siena e la Nazionale: "Basta spararci addosso!"

Pianigiani_R375_9mag10.JPG (Foto)

 

Nessuno se non il fatto che ci sono squadre con budget e roster imparagonabili con la situazione italiana. Noi siamo orgogliosi per le grandi partite, per le grandi vittorie e per il rispetto che ci siamo conquistati in Eurolega. Magari avremmo voluto qualche infortunio in meno, ma purtroppo, non avendo una rosa infinita, gli infortuni e gli acciacchi ci stanno.

La Nazionale può risalire? Cosa manca perché questo succeda?

Non lo sappiamo perché oggi c’è un equilibrio diffuso e può succedere di tutto. E’ chiaro che noi dobbiamo ripartire con grande carica perché una nazionale entusiasta e supportata da tutto il movimento può fare la differenza in positivo.

I tre giocatori italiani Nba possono dare il loro contributo in questo senso?

Due forse sì, visto che il terzo (Gallinari, ndr) non verrà.

 

Quali sono le Nazionali più forti e organizzate e per quali motivi?

Difficile dirlo adesso perché non si può sapere quali saranno le varie situazioni di infortuni e defezioni. Di sicuro il nostro è il girone di qualificazione più difficile.

 

Cosa manca al basket italiano per risalire la corrente?

E’ l’ora di finirla di vedere il bicchiere sempre mezzo vuoto. In italia c’è il campionato più equilibrato d’Europa, dove le partite sono combattute e ogni domenica c’è grande spettacolo. Quindi non capisco perché ci dobbiamo sempre sparare addosso.

 

(Franco Vittadini)

© Riproduzione Riservata.