BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOPOLI/ Ancelotti: percepivo strane circostanze. Rapporti di confidenza Moggi-De Santis

Il tecnico del Chelsea è stato sentito oggi come teste al processo di Napoli

ancelotti_processonapoli_R375x255_11mag10.jpg (Foto)

CALCIOPOLI UDIENZA CARLO ANCELOTTI - Il tecnico del Chelsea, Carlo Ancellotti è arrivato a Napoli oggi per l'udienza su Calciopoli. Ancelotti ha confidato di rapporti confidenziali tra Moggi e De Santis pur ammettendo di non essere a conoscenza di episodi specifici. «Non so se Moggi era in grado di stabilire gli arbitri. Penso che avesse rapporti privilegiati con De Santis ma posso dire che era una sensazione che io avevo». Poi il tecnico ha precisato che l'arbitro De Santis era abituato ad avere rapporti confidenziali con allenatori e giocatori, dando a buona parte di questi il "tu". Ancelotti ha poi risposto alle domande di un difensore a proposito di alcuni giudizi che lui aveva espresso dopo un Juve-Milan del 2004 quando fu annullato un gol, parso regolare, ai rossoneri. «Un conto è quello che dico alla stampa, un conto quello che penso. Sono solito usare toni pacati ma quello che pensavo era diverso».

 

CALCIOPOLI UDIENZA ANCELOTTI CONTINUA A LEGGERE