BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BALOTELLI/ Multa per divieto di sosta. I tifosi lo difendono

Pubblicazione:mercoledì 12 maggio 2010

Balotelli_r375_30mar10.JPG (Foto)

MARIO BALOTELLI MULTA TIFOSI – Mario Balotelli a Vicenza è benvoluto. Se a San Siro è sempre a rischio fischi, i tifosi vicentini lo difendono anche dai vigili. Balotelli si trovava a Vicenza dove ha parcheggiato la sua macchina in un parcheggio riservato ai residenti. L’operatore del carro attrezzi prontamente arrivato sul posto ha dei problemi. Il bolide del giocatore interista, una R8 come se ne vedono raramente a Vicenza, è troppo basso e non si riesce a infilare l’apposito ferro per trainare via la vettura. Si radunano intanto dei giovani tifosi interisti che protestano vivacemente contro i vigili. Lasciatela stare, è la macchina di Balotelli, dicono.


CLICCA SU QUESTO LINK PER CONTINUARE A LEGGERE LA NOTIZIA DELLA MULTA A BALOTELLI



Una signora, proprietaria di un negozio lì davanti, esorta le autorità a compiere il proprio dovere, “a quello i soldi non mancano per pagare la multa”. I tifosi si scaldano. Il vigile, vista l’impossibilità di portare via la macchina, fa una multa da 36 euro per divieto di sosta. Balotelli si trovava a Vicenza per una visita di cortesia all’Associazione italiana calciatori (Aic) che nella città veneta ha la sede nazionale. Finito l’incontro e archiviate le polemiche con i tifosi del Chievo che lo avevano in passato insultato pesantemente, Balotelli fa un giro per il centro cittadino.

 

 CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L'ARTICOLO SU BALOTELLI

 



  PAG. SUCC. >