BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ESCLUSIVA/ Calori: il Portogruaro è la storia di Davide contro Golia...attenta Inter!

Pubblicazione:

calori_alessandro_R375_15MAG10.JPG

Un periodo alla Sambenedettese e poi cosa è successo?

Per due anni ho fatto l’osservatore sui campi e ho avuto modo di conoscere, in un’esperienza che mi ha arricchito, il mondo che si muove dietro gli allenatori.

 

Subentrato con l’Avellino già spacciato, ha rischiato una salvezza insperata. Arriviamo a Portogruaro…

Lo scorso anno quando ho preso la squadra in corsa eravamo penultimi e alla fine ci siamo salvati. Quest’anno siamo arrivati primi, vincendo anche a Verona. In due anni abbiamo fatto più di ottanta punti: tanta roba. Con il lavoro sono finalmente riuscito a costruirmi il mio staff di collaboratori.

 

Quanto è importante?

Tanto perché da soli non si va da nessuna parte. Servono persone che capiscano e seguano il tuo progetto.

 

Nella sua esperienza da calciatore, in molti si ricordano ancora del suo gol sotto il diluvio di Perugia…

E’ successo dieci anni fa e si parla ancora di quella partita. Fa parte del passato, anche perché nella mia carriera c’è altro: Udine, Brescia, lo stesso Perugia, solo per citare alcune squadre. Comunque mi ricordo che quella fu una gara particolare perché tra un tempo e l’altro siamo restati fermi un’ora e mezza. Posso dire che i ragazzi della Juventus furono fregati dall’emozione e dalla tensione che tolgono energie.

 

Come aveva preparato il Perugia quella gara?

Qui entra in gioco la psicologia. Quando uno non ha niente da perdere riesce ad esprimersi e a giocare bene con serenità e voglia. Nello specifico, se penso alla gara con il Siena, se l’Inter gioca da Inter, il Siena non può nulla perché la forza dei nerazzurri è superiore. Ma come il Portogruaro può vincere a Verona, così il Siena può fare la sua partita. Se non ci fosse questa possibilità, dove sarebbe la poesia? Non ci sarebbero storie da raccontare. Non ci sarebbe la storia del Portogruaro che ha destato interesse e ha dimostrato che anche le piccole realtà sono in grado di fare grandi cose. Come? Con la forza d’animo per credere in quello che si fa.

 

(Luciano Zanardini)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.