BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOMERCATO/ Milan, Galli-Tassotti in pole ma spunta anche Maldini

L’ex capitano potrebbe ricoprire un ruolo dirigenziale

berlusconi_bordocampo_R375x255_26FEB09.jpg (Foto)

Torna a parlare Silvio Berlusconi. Il presidente rossonero ha rilasciato alcune dichiarazioni, “filtrate” come di consueto dai soliti parlamentari e onorevoli che hanno cenato col Premier a Palazzo Madama. Il numero uno di via Turati si dice deluso per la manifestazione dei tifosi rossoneri durante la gara con la Juventus: «Non c'è riconoscenza – ha confessato Berlusconi - sono il presidente che ha vinto più di tutti, il Milan nei primi 10 anni del nuovo Millennio è arrivata a fare 3 finali di Champion's League».

Poi ha aggiunto: «Tutte le squadre europee dovranno avere gestioni austere e anche noi andremo avanti in questo modo. Il mio Milan ha fatto la storia e nessuno lo deve dimenticare». In serata poi sono state smentite queste frasi ma filtra con insistenza l’indiscrezione che vuole Berlusconi pronto ad affidare la panchina rossonera al duo Galli-Tassotti. Non vi dovrebbero essere quindi sorprese riguardo alla prossima guida del club che sarà, come da tradizione, un ex rossonero doc. Novità potrebbero però arrivare dal fronte Maldini. Secondo le indiscrezioni raccolte da La Gazzetta dello Sport, infatti, l’ex capitano rossonero potrebbe ricoprire un ruolo dirigenziale all’interno della società in stretto rapporto col nuovo duo di allenatori.