BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ESCLUSIVA/ Mondonico: il Torino, la Fiorentina e l'AlbinoLeffe. Il futuro? Pausa di riflessione...

Mondonico_R375_17mar09.jpg (Foto)

 

Lei ha portato il Torino alla finale di Coppa Uefa molti anni fa. Perché da allora il Toro non è più ritornato ad alti livelli?

Quella è stata l’ultima stagione importante del Torino. Da allora non è stato facile. E adesso il Toro sta cercando di tornare nell’elitè del calcio.

 

Come ricorda i tifosi del Torino?

Sono stupendi. Si dice che siano abituati a soffrire. Ma penso che anche loro non ne potranno più di tutto questo.

 

Come giudica Cairo?

Ha messo certamente tanti soldi nel Toro. Forse ha sbagliato nel comprare alcuni giocatori.

 

Parliamo di un’altra big, la Fiorentina, che lei ha allenato e di cui lei è tifoso. Cosa le manca per vincere il suo terzo scudetto?

Sì sono tifoso della Fiorentina e la seguo sempre. Credo che manchi ancora qualcosa per vincere il terzo scudetto, titolo che manca ormai dal 1969. Temo che bisognerà aspettare ancora qualche anno.

 

Che rapporto la lega alla Fiorentina e ai suoi tifosi?

E’ veramente qualcosa di speciale. la maglia viola è veramente affascinante.

 

Intanto l’Inter ha vinto la Champions League che sensazioni ha avuto?

Ho notato con piacere che il calcio italiano ha ancora un valore che trascende il significato sportivo. Come si spiegherebbero altrimenti tutte quelle persone in piazza per un avvenimento calcistico?

 

Come interpreta tutto questo?

Vuol dire che il calcio è un grande aggregatore sociale, un momento di gioia collettiva, che unisce la gente . Non vedo in altre occasioni delle manifestazioni così spontanee e passionali.

 

(Franco Vittadini )

© Riproduzione Riservata.