BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ESCLUSIVA/ Mondonico: il Torino, la Fiorentina e l'AlbinoLeffe. Il futuro? Pausa di riflessione...

Pubblicazione:

Mondonico_R375_17mar09.jpg

Una grande carriera da allenatore, con 1030 presenze in panchina, Emiliano Mondonico quest'anno ha portato alla salvezza l’AlbinoLeffe in serie B e nella sua carriera ha guidato squadre importanti come Fiorentina, Atalanta e Torino, che si appresta a giocare i playoff per ritornare in serie A. Eccolo in questa intervista in esclusiva per ilsussidiario.net .

 

Mondonico, complimenti, è riuscito a portare alla salvezza l’ AlbinoLeffe…

Non è stato facile, ma ci sono riuscito. Questa è stata una stagione molto equilibrata in serie B, con pochi punti che separavano la zona promozione da quella salvezza. Sono molto contento, alla fine ce l'abbiamo fatta.

 

E adesso cosa farà?

Sto prendendo una pausa di riflessione. Devo decidere come comportarmi, dopo tutte queste panchine in cui ho allenato voglio prendere la decisione più giusta.

 

Un campionato cadetto molto interessante, dove Brescia e Cesena si giocheranno la promozione fino all’ultima giornata. Chi vede favorito per la promozione?

Penso che il punto di vantaggio che ha il Brescia alla fine dovrebbe contare.

 

C’è anche il Torino che sta lottando per la serie A e giocherà i playoff. Un giudizio sulla squadra granata?

E’ un Torino che ha fatto il minimo sindacale, deludendo in parte le aspettative.

 

Come vede questi playoff?

E’ certamente il favorito, anche se Cittadella, Sassuolo e quella che arriverà terza tra Cesena e Brescia sono delle ottime realtà.

 

E’ la provincia che sfida il grande calcio…

Una provincia fatta come in questo caso di realtà e club molto organizzati, con una struttura economica e societaria molto buoni.

 

L'ANALISI DI MONDONICO CONTINUA A LEGGERE CLICCA SOTTO



  PAG. SUCC. >