BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LAZIO-INTER / L'indignazione di dirigenti, politici e tifosi di tutto il mondo

Pubblicazione:

dirigenti_inter.jpg

 Non è d’accordo con lui Maurizio Zamparini, presidente del Palermo, per il quale “è una partita che non merita giudizio, perché quando una squadra gioca senza pubblico in casa, perde il 90%. Mi auguravo che non si dovesse vedere nel nostro campionato, ma non voglio fare giudizi su questa tifoseria”. Stesse critiche da Pietro Lo Monaco, amministratore delegato del Catania: “Lazio-Inter? Ho visto il primo tempo, poi ho spento la tv... Una vittoria annunciata dell'Inter che ci poteva anche stare per i valori in campo, ma non mi è piaciuta questa arrendevolezza. D'altronde per tutta la settimana non si è fatto altro che accennare a questa disponibilità della tifoseria laziale a una vittoria dell'Inter...”.

 
Indignato anche Maurizio Gasparri, parlamentare del Pdl: “Ieri è stata scritta una pagina di vergogna. L'Inter potrà vincere lo scudetto, ma per quello che si è visto ieri all'Olimpico, sarà uno scudetto simile a quello ottenuto con le telefonate di Facchetti agli arbitri. Ho voluto essere testimone di quanto sarebbe accaduto. Capisco la tradizionale contrapposizione tra la tifoseria laziale e quella romanista, ma ieri si è superato ogni limite. C'è lavoro per la Federcalcio. La vittoria dell'Inter ci poteva senz'altro stare, ma non in quel modo e non in quel clima. I neroazzurri rischiano di raggiungere l'obiettivo dello scudetto con modalità ignobili. È stato poi paradossale vedere che come 'ringraziamento' al pubblico laziale per l'esultanza ai gol dell'Inter, i tifosi interisti si siano uniti ai cori dei tifosi biancocelesti negli insulti al presidente della Lazio”.

 

CLICCA QUI O SUL PULSANTE >> PER CONTINUARE A LEGGERE L'ARTICOLO SUI COMMENTI A LAZIO-INTER


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >