BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

INTER ROMA/ Totti si difende: «Da Balotelli provocazioni sistematiche». Il Video del fallaccio

Il capitano della Roma spiega, attraverso il proprio sito ufficiale, il momento di nervosismo e le circostanze del brutto fallo ai danni di Balotelli

totti_sconsolato_r375x255_05mag10.jpg (Foto)

INTER ROMA - Il fallo commesso da Francesco Totti al 43' del secondo tempo della finale di Coppa Italia Inter-Roma sta facendo discutere sin dal termine del match capitolino. Il capitano della Roma ha infatti colpito con un calcio l'attaccante nerazzurro Mario Balotelli mentre questi correva con il pallone in direzione dell'area di rigore romanista. Il numero 10 giallorosso, al momento dell'esplusione comminatagli da Rizzoli, non ha accennato ad alcuna polemica e si è diretto verso gli spogliatoi senza batter ciglio.

 

Dopo qualche ora però, sono arrivate le parole del diretto interessato che, dal proprio sito ufficiale, ha voluto mettere in chiaro la questione. "In una partita di calcio e soprattutto in momenti così importanti della stagione credo possa capitare di essere nervosi", scrive il capitano su www.francescototti.com.

 

INTER ROMA - LEGGI LE DICHIARAZIONI DI TOTTI - CLICCA IL PULSANTE SOTTO 


COMMENTI
06/05/2010 - Da Milanista (Claudio Scardillo)

Roma inguardabile, con questa Inter aveva una sola possibilità: giocare in velocità ed invece, troppo nervosa ha giocato sullo scontro fisico e la provocazione. Sorvoliamo sull'inutilità di tale atteggiamento contro chi è molto più prestante. Ma ieri sera anche la Roma, con diverse motivazioni ma, come la Lazio domenica scorsa, ha offerto un triste spettacolo. Onore ai cugini che hanno onorato il calcio in entrambe le occasioni. Non ho capito perchè Ranieri non ha schierato Menez dall'inizio; ho capito invece perchè aveva tenuto Totti in panchina. Totti, come molti ricorderanno, è recidivo (Europei con sputo a Poulsen e 4 giornate di squalifica); è triste vedere una persona scalciare in quel modo uno che potrebbbe essere suo figlio, qualsiasi sia il motivo. Spero solo che a Lippi non venga in mente di convocarlo per il Mondiale, Balotelli invece si è dimostrato sicuramente più maturo di Totti, nonostante il gap generazionale...