BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

INTER ROMA/ Balotelli attacca Totti: «Mi ha detto negro di….»

Pubblicazione:venerdì 7 maggio 2010

Balotelli_r375_30mar10.JPG (Foto)

Un Raiola che vive in maniera sempre indignata gli episodi di razzismo nel mondo del calcio: «Ricordo ancora la brutta esperienza del ’96 a Verona. Lì la società fu minacciata per aver ingaggiato l’olandese Ferrier, difensore di colore. Tanto è vero che il ragazzo, poi, fu costretto ad andare via. Passano gli anni, ma la questione è irrisolta. Siamo un popolo di emigranti: 65 milioni d’italiani vivono all’estero e qui dovremmo essere più rispettosi per chi arriva da lontano. Perciò credo che Totti debba essere dalla nostra parte. Non contro».

 

LEGGI ANCHE: INTER ROMA/ Il gestaccio di Totti, le lezioni dei moralisti e la chiave per il Sudafrica



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  

COMMENTI
07/05/2010 - Balotteli?? (Angelo Comandu')

Smettiamola di giocare sul razzismo, il primo razzista è chi non si accetta per il proprio colore della pelle. Balotelli ha la pelle nera, OK, lui e molti altri lo colorano come Italiano, ma Italiani neri non esistono, e questo non è razzismo è solo riconoscere ciò che si è. Fino a qualche anno fà, l'Italiano era una razza abbastanza pura fino a quando Martelli volle a tutti i costi aprire le porte agli stranieri. Guardiamo oggi chi siamo, siamo una razza non più pura come prima, abbiamo problemi enormi perchè dobbiamo sopperire e matenere gli extra comunitari, e allora? Forse un Romeno deve offendersi o gridare al razzismo se lo definisci romeno? Noi ci offendiamo se ci chiamano bianco? smettiamola di fare i cinema, e forse vivremo tutti meglio. Se poi magari ogniuno andasse a casa propria sarebbe meglio ancora.