BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

INTER ROMA/ Balotelli attacca Totti: «Mi ha detto negro di….»

L’attaccante nerazzurro ha subito offese razziste

Balotelli_r375_30mar10.JPG (Foto)

INTER ROMA – Non ci sta Mario Balotelli e a due giorni dal calcione di Totti tuona: «Negro di m..., sì m’ha detto proprio così». Secondo il prodigio nerazzurro il capitano della Roma gli avrebbe rivolto gravi e pesante offese razziste, e avrebbe quindi risposto di conseguenza scatenando l’ira del romano. Tuona anche Mino Raiola, ormai braccio destro dell’attaccante: «Se parla così vuol dire che ha premeditato questo gesto e cova rancori – dice il procuratore - e ciò non mi piace. Per me chi è razzista è ignorante. Scelga lui come considerarsi. Per un gesto premeditato ci vorrebbero 6 mesi di stop: non solo la squalifica in Coppa Italia. In Brasile c’è anche l’arresto per atti razzisti. Mario m’ha giurato di non aver offeso nessuno. Lui ammette solo di avergli detto: "Basta con i calci, non fare il bambino giochiamo a pallone". Nulla di più. Poi, Totti ha fatto il resto...».

 

Quindi Raiola aggiunge: «Vodafone ha investito tanto sulla sua immagine positiva negli spot. Non credo che ora siano contenti i suoi clienti di colore o antirazzisti». La “predica” dell’agente prosegue: «Cosa dovrebbe dire adesso Juan al suo capitano. Totti deve gestire con cautela questa brutta vicenda. E mi chiedo: come mai fa il gladiatore solo all’Olimpico, mentre fuori casa è un agnellino? Mario e io siamo convinti che sia bene voltar subito pagina. La lotta al razzismo ha bisogno di contributi importanti e sarebbe bello che anche Francesco facesse la sua parte, magari con l’appoggio della Roma. Sarebbe il miglior modo per chiudere l’incidente».

 

INTER ROMA, BALOTELLI E RAIOLA TUONANO, CONTINUA A LEGGERE, CLICCA SOTTO


COMMENTI
07/05/2010 - Balotteli?? (Angelo Comandu')

Smettiamola di giocare sul razzismo, il primo razzista è chi non si accetta per il proprio colore della pelle. Balotelli ha la pelle nera, OK, lui e molti altri lo colorano come Italiano, ma Italiani neri non esistono, e questo non è razzismo è solo riconoscere ciò che si è. Fino a qualche anno fà, l'Italiano era una razza abbastanza pura fino a quando Martelli volle a tutti i costi aprire le porte agli stranieri. Guardiamo oggi chi siamo, siamo una razza non più pura come prima, abbiamo problemi enormi perchè dobbiamo sopperire e matenere gli extra comunitari, e allora? Forse un Romeno deve offendersi o gridare al razzismo se lo definisci romeno? Noi ci offendiamo se ci chiamano bianco? smettiamola di fare i cinema, e forse vivremo tutti meglio. Se poi magari ogniuno andasse a casa propria sarebbe meglio ancora.