BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PALERMO SAMPDORIA/ Rossi contro Del Neri, le risposte a Mourinho made in Italy

Il big match di giornata sotto la lente di SANDRO BOCCHIO, che sottolinea come questa sia la vittoria soprattutto dei due tecnici. E di un modo di far calcio vincente ma poco sotto i riflettori

palermo_samp_R375x255_09mag10.jpg (Foto)

PALERMO SAMPDORIA - Non posseggono la capacità verbale e l'abilità mediatica di Josè Mourinho ma, nella sostanza, hanno null'altro da invidiargli. Perché Delio Rossi e Gigi Del Neri sono eccellenti maestri di calcio e, nel loro piccolo (leggi: possibilità sul mercato), hanno sempre dato e ottenuto il massimo,: più offensivo, il primo, iversione riveduta e corretta di Zdenek Zeman; più difensivo il secondo, un modo di essere evidenziato fin dalla prima esperienza con il Teramo, un ventennio fa. Gente che ha saputo appassionare i luoghi in cui sono stati: a Salerno rimpiangono il calcio di Rossi, al Chievo ringraziano gli anni del miracolo firmato Del Neri. Bello e giusto che i due si trovino oggi di fronte in un Palermo-Sampdoria che vale un quarto posto di Champions League e un preliminare di Champions.

 

Perché si tratta di due invitate magari inattese ma totalmente meritevoli, con i blucerchiati che possono godere di un minimo vantaggio di due punti. Rossi mette sul piatto un sistema di gioco collaudato, quel 4-3-1-2 che ha mandato in soffitta gli esperimenti di Walter Zenga e ridato un volto preciso ai rosanero.

 

PALERMO SAMPDORIA IL RITRATTO DI BOCCHIO DEL BIG MATCH DAL SAPORE DI CHAMPIONS CONTINUA A LEGGERE CLICCA SOTTO