BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOMERCATO/ Roma, Unicredit-Italpetroli: manca accordo sui soldi

sensi_rosella_pensierosa_R375x255_28ott09.jpg (Foto)

Nel frattempo, in caso di passaggio di mano dell'As Roma, Unicredit, per nulla intenzionata a gestire direttamente il club, cercherà uno o più compratori avvalendosi di un advisor di fiducia: si parla di Lazard o della banca Rothschild. Nel periodo di transizione bisognerà però assicurare la gestione della società di calcio, impegnata nel mercato estivo e proiettata verso il campionato 2010-2011.

 

A tal proposito si aprono due scenari. Il primo in cui la direzione della società verrebbe affidata ad un manager. In tal caso quotidiani e media fanno il nome di Gian Paolo Montali, attuale dirigente giallorosso: a lui spetterebbe il ruolo di traghettatore. La seconda ipotesi prevede invece il mantenimento dell'odierno assetto societario con Rosella Sensi presidente affiancata da un c.d.a. ridimensionato ad opera di Unicredit. Prima però, le parti devono raggiungere un accordo e mettere la firma sulla conciliazione. C'è tempo fino al 5 luglio.

© Riproduzione Riservata.