BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

ESCLUSIVA/ Bisoli e i suoi supereroi: due promozioni in due anni

bisoli_cesena_R375x255_5giu.jpg(Foto)

Non è merito anche della società questo traguardo storico?

Certamente il Cesena è una grande società. Vuol dire che anche in provincia si possono costruire i grandi risultati. Ma prima di tutto, ripeto, darei merito ai giocatori che sono stati veramente eccezionali.

 

Un club di grande tradizione…

Un club che ha già vissuto la serie A e che ha una grande tradizione calcistica.

 

Ora ci saranno anche i playoff di serie B. Chi vede favorito per l’altro posto in serie A?

Il Brescia è avvantaggiato, potendo contare sul piazzamento migliore in campionato. E il Torino non ce la farà.

 

Un club di così grande storia può rimanere ancora in serie B?

Credo che per il Torino sarà dura. D’altronde nel calcio non ci solo i sentimenti e le vittorie del passato e la squadra granata deve tenere conto anche di questo.

 

Torniamo a lei, Mazzone è stato un maestro per la sua carriera di allenatore?

Certamente una persona da cui ho imparato molto. Un allenatore che, a dispetto di quello che si dice, non era solo un difensivista ma faceva giocare le squadre in modo molto piacevole.

 

Lei ha vissuto tanti anni a Cagliari da giocatore. Una piazza a cui è rimasto legato…

Si sono rimasto molto legato al Cagliari. E’ sempre dentro il mio cuore. Mi hanno sempre trattato bene da giocatore.

 

Quindi un suo eventuale ritorno da allenatore?

Per il momento non c’è ancora niente...

 

(Franco Vittadini)

© Riproduzione Riservata.