BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

TORINO BRESCIA/ Nel cuore granata pulsa sangue bresciano

scaglia_r375X255_7giu10.jpg (Foto)

Un bresciano doc che affronta la squadra della sua città in una delle gare più importanti della sua stagione, forse le gambe tremeranno. Non secondo Mantovani che anzi sottolinea come il numero 86 granata darà il massimo nel doppio spareggio per la A. «Scaglia credo che dentro di sé abbia un senso di rivalsa nei confronti del Brescia. Dimostrerà che è un giocatore forte e  vorrà dimostrare a chi non ha voluto investire fino in fondo su di lui che si sbagliava. Lui, Salgado e Barusso daranno il massimo domani sera. Ne sono certo».

 

Merito al Torino e a Petrachi che hanno voluto investire su di lui. «Il Toro è stato bravo ad aspettarlo, a non forzare i tempi. Gigi infatti non era mai stato lontano da casa, avendo al massimo giocato a 30 Km da Brescia, a Lumezzane. Ecco perché forse non è esploso subito…». A Brescia qualcuno inizia a tremare, mentre a Torino la Maratona si coccola il suo fenicottero granata. Pronto a spiccare il volo verso la Serie A.

 

(Eugenio Monti)

 

© Riproduzione Riservata.