BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

ESCLUSIVA TORINO BRESCIA/ Sonetti: spareggio tra big, aggressività e testa così si conquista la A

sonetti_R375x255_9giu10.jpg(Foto)

Quel pubblico che forse è mancato durante questo campionato alla società lombarda…

E’ vero, ultimamente c’è stata una disaffezione da parte del pubblico verso il Brescia. Uno dei motivi è certamente lo stadio, è fatiscente e d'inverno sembra di stare a Cervinia. Non penso che un tifoso, o un amante del calcio, sia invogliato ad andare alla partita in un impianto del genere.

 

Parliamo dei motivi di questa doppia partita. Per lei che è specialista in promozioni dalla B alla A quali potrebbero essere i fattori decisivi della vittoria di una delle due squadre?

Credo che l’aggressività, lo spirito con cui andranno in campo sarà determinante. E’ molto importante in questi match la mentalità, l’atteggiamento con cui si va in campo.

 

Sul piano tecnico potrebbe essere determinante Rolando Bianchi?

E' un grande attaccante che ha fatto molti gol Ma d’altronde Caracciolo è uno che ne ha fatti ancora di più. Sarà un duello tra cannonieri di ottimo valore.