BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

INTER/ Moratti inibito: vogliono farcela pagare. Mourinho aveva ragione, ma io non posso andarmene…

Moratti_Massimo_R375_2ott08.jpg (Foto)

 

"Questa decisione è il coronamento di un atteggiamento, di una volontà e di una realtà. Io non mi sento assolutamente colpevole; non hanno per nulla tenuto conto della nostra difesa. Ho molto rispetto dei giudici e molto meno della Federazione. Aveva ragione Mourinho quando diceva che quest’anno sarebbe stata dura e che ce l’avrebbero fatta pagare. Lui è andato via, ma io purtroppo non posso farlo, perché non ho la sua libertà".

 

Parole durissime quelle che rimbalzano sui media da parte di Massimo Moratti. Il suo staff ha tentato una difesa ritenuta non degna di considerazione da parte della giustizia sportiva: il presidente non sapeva dell'inibizione, e comunque in questa colazione con Preziosi non si è parlato di cifre né di contropartite tecniche.

 

Linea che stride con le dichiarazioni rilasciate da Preziosi a Telenord, riprese dai giornali e mai smentite: «Ci siamo stretti la mano»; «Non voglio entrare nei dettagli ma rilevare solo che dell’affare fa parte anche Acquafresca».