BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

INTER/ Moratti inibito: vogliono farcela pagare. Mourinho aveva ragione, ma io non posso andarmene…

Massimo Moratti condannato dalla disciplinare a tre mesi di inibizione per l'affare Thiago Motta e Milito, avendo trattato con un altro presidente inibito, Enrico Preziosi

Moratti_Massimo_R375_2ott08.jpg(Foto)

Massimo Moratti condannato dalla disciplinare a tre mesi di inibizione per l'affare Thiago Motta e Milito, avendo trattato con un altro presidente inibito, Enrico Preziosi.

Dopo Mourinho ecco di nuovo i veleni attorno all'Inter e a un campionato ancora da iniziare: "Ho molto rispetto dei giudici e molto meno della Federazione. Aveva ragione Mourinho quando diceva che quest’anno sarebbe stata dura e che ce l’avrebbero fatta pagare", ha dichiarato Moratti secondo quanto riportato da Il Corriere della Sera.

E c'è di più. Per Moratti, l'inibizione nasce dal coronamento "di un atteggiamento, di una volontà e di una realtà", ovviamente ostile all'Inter.

La squalifica, in ogni caso, è sembrata la diretta conseguenza di un semplice fatto: l'accordo stretto con un presidente inibito (Moratti non lo sapeva, questa la sua linea difensiva) per l'acquisto di Milito, Thiago Motta e le questioni legate alle compartecipazioni di Acquafresca, Viviano e Bonucci.

Insomma la persecuzione nei confronti dell'Inter da parte del mondo del calcio continua, tra manette, fughe e appelli inascoltati. Mancano solo le intercettazioni.