BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

BASKET ITALIA IRAN/ Buona anche la seconda per la Nazionale targata Pianigiani

Pianigiani_R375_9mag10.JPG (Foto)

Scatta come una molla e si contorce come un derviscio e ciò che ottiene è un sacrosanto fallo tecnico. Le rotazioni di Pianigiani vedono invece sul campo un quintetto meno concreto ed efficace. Gli azzurri producono poco ed il risultato è un parziale di frazione di 19-17. Alla ripresa della contesa è Aradori ad aprire le danze con un fade-away dalla distanza, chiuderà ancora top-scorer con 15 punti, seguito da Maestranzi che dimostra tutta la sua vena offensiva mandando a segno la sua seconda tripla di serata. Pianigiani deve aver espresso le sue idee negli spogliatoi perché gli azzurri sono decisamente più tignosi in difesa. L’aggressività però non fa il paio con la lucidità. Gli azzurri raggiungono in fretta il bonus e spingendo sugli anticipi concedono alcuni spazi agli iraniani che occasionalmente portano a casa qualche punto dalla distanza. Si prova allora la zona 2-3 e la musica cambia notevolmente.

 

Chiuse le linee di penetrazione e stante le risicatissime percentuale dei tiratori avversi gli azzurri allargono il solco. Mancinelli porta a lezione di post-basso il suo marcatore e gli iraniani paiono aver tutti la stessa faccia smarrita guardando il tabellone che segna il 65-36 con cui si chiude il terzo quarto di gioco. L’ultima frazione si riapre mettendo in scena lo stesso copione con cui si era chiusa la precedente. Mancinelli stordisce a più riprese il suo difensore e fa strabuzzare gli occhi a tutto il pubblico pagante servendo due splendidi assists per due sontuose affondate di Crosariol. Il tema è sempre lo stesso.

 

ITALIA IRAN CONTINUA A LEGGERE CLICCA SOTTO