BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

BASKET ITALIA IRAN/ Buona anche la seconda per la Nazionale targata Pianigiani

Buona la seconda uscita degli azzurri sotto la guida di coach Pianigiani

Pianigiani_R375_9mag10.JPG (Foto)

NOSTRO SERVIO DA BORMIO (SONDRIO)

 

L’Italia torna sul parquet del Pentagono di Bormio per la sua seconda partita del trofeo Diego Gianatti. Gli azzurri scendono in campo con Maestranzi, Mordente, Carraretto, Mancinelli e Crosariol. Al pronti-via i ragazzi di Pianigiani appaiono un pò legnosi sulle gambe. Occorre un semigancio di Mancinelli per sbloccare il punteggio della partita. Gli iraniani sembrano invece fin da subito più grintosi e vogliosi di vender cara la pelle di quanto non abbiano fatto gli ungheresi nel match di due giorni fa. Sono aggressivi sul portatore di palla e cercano di sporcare tutte le linee di passaggio. Ma si tratta di una flebile fiammella che si spegne quasi subito causa pioggia di triple degli esterni in casacca bianca. Carraretto da l’impulso ai suoi con due tiri consecutivi a bersaglio dai 6,25, mentre Mancinelli dispensa assists ai compagni, non sempre sfruttati però, specie da un Lechtaler che si batte ma non convince. Gli azzurri eseguno concentrati e costruiscono buone azioni aprendo con efficacia la scatola per i tiratori. Il 4 su 5 dalla lunga distanza ne è una dimostrazione.

 

Gli iranini invece, a discapito della buona volontà, non ci mettono i canestri e portano a casa solo 4 miseri punti dalla linea della carità. Il parziale di quarto si fissa così sul 23-4. Passa un minuto del secondo quarto di gioco e finalmente arriva il primo canestro dal campo della squadra avversaria. Il gioco stenta però a decollare e le uniche scintille provengono dalla panchina iraniana. Coach Matic, poco entusiasta del non-gioco espresso dai suoi ed in forte dubbio sulle chiamate della terna arbitrale, mette in scena il suo personale show.

 

ITALIA IRAN IL PUNTO SULLA GARA CONTINUA A LEGGERE CLICCA SOTTO