BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOMERCATO/ Inter e Milan, per Balotelli e Ronaldinho settimana caldissima

Balotelli_r375_30mar10.JPG (Foto)

Oggi torna Ronaldinho, domani si radunano i rossoneri e si potrà finalmente fare il punto sul tormentone che caratterizza l'ambiente rossonero. Il brasiliano conoscerà Massimiliano Allegri e capirà se avrà la stessa libertà goduta nella gestione Leonardo. Al tempo stesso il suo fratello (e agente) incontrerà Adriano Galliani e si saprà se le proposte di Flamengo e Los Angeles Galaxy saranno percorribili economicamente. E' infatti questa l'unica condizione che l'amministratore delegato pone all'eventuale cessione di Ronaldinho, per poter incassare il contante con cui andare alla ricerca di un campione che possa tranquillizzare una piazza quanto mai in fibrillazione. Il nome ricorrente è quello di Zlatan Ibrahimovic, chiusissimo in un Barcellona che già l'aveva messo da parte nel finale di stagione e dove è arrivato David Villa. Il secondo è quello di Edin Dzeko. E sul bosniaco (che ai giornali in patria fa sapere di volere solo il Milan) si potrebbe aprire un fronte di contrasto con la Juventus, malgrado le smentite di Galliani. Dzeko è vecchio obiettivo dei bianconeri, al centro di una trattativa annosa e faticosa. Una Juventus che finora ha molto operato, ma con nomi che non eccitano la piazza. Il problema è che, per arrivare all'acquisto crack, occorrerà effettuare un investimento cospicuo, non copribile unicamente da quanto mette in campo Andrea Agnelli. E quindi, come l'Inter e come il Milan, anche la Juventus dovrà operare in uscita. Ma, come l'Inter e come il Milan, è attualmente bloccata da un giocatore (Diego, nello specifico) che impedisce ogni movimento. E anche per i bianconeri sarà questa la settimana decisiva.

© Riproduzione Riservata.