BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

INCHIESTA FLOP ITALIA/ Favini: vi racconto il mio amico Prandelli, lui rilancerà gli azzurri

Pubblicazione:

prandelli_naz_R375x255_1lug10.jpg

A vent’anni di distanza Cesare Prandelli si appresta a vivere una nuova avventura e come in ogni inizio si sente sempre il bisogno di ascoltare il consiglio di un vecchio amico. «Beh, non me la sento di dare consigli, Cesare sa benissimo cosa fare, avrà studiato e valutato tutto. Posso solo dirgli di comportarsi da Cesare Prandelli e vedrà che le cose andranno bene». L’Italia di Cesare in attacco molto probabilmente dovrà affidarsi a quel Pazzini, che lei conosce molto bene. «Per quel che mi risulta non ci sono stati grossi problemi fra i due. Alla Fiorentina Gilardino aveva la precedenza, ma è nella logica delle cose». Comunque «Cesare non è tipo da portare rancore e Giampaolo è un ragazzo sincero e spontaneo». Verrebbe da dire che il campo è leale con tutti; molto probabilmente non ci saranno altri casi visti con Lippi, vedi alla voce Cassano, Balotelli, Panucci e Ambrosini, solo per citarne alcuni.

 

(Luciano Zanardini)

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.