BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ESCLUSIVA BASKET/ Ettore Messina: Spagna, l'organizzazione fa la forza mentre in Italia...

Pubblicazione:venerdì 23 luglio 2010

messina_ettore_R375x255_22lug10.jpg (Foto)

 

Il suo futuro è quindi targato solo Real Madrid? Tornerebbe in italia?

Per ora sono qua e voglio concentrarmi su questa esperienza. In futuro chissà mi piacerebbe anche tornare in Italia. Non ho particolari preferenze per un club o un altro.

 

Nostalgia di Bologna, dell'esperienza alla Virtus?

Sono stati anni fantastici, che porto nel mio cuore.

 

Cosa dice della situazione della Fortitudo?

Una cosa triste, ma paga le colpe di certi dirigenti che hanno gestito male tutta la situazione societaria.

 

E della crisi del basket in Italia?

Stiamo, bisogna ammetterlo, vivendo un momento difficile. Sarebbe già buono qualificarci per la fase finale dei prossimi Europei.

 

Lei tornerebbe a guidare la Nazionale?

Mi sono trovato bene, conquistando anche un argento con gli azzurri. Un giorno mi piacerebbe anche ripetere quell'esperienza.

 

Che differenze ci sono tra il basket spagnolo e quello italiano a livello di pubblico?

Il basket spagnolo è il secondo al mondo dopo l'Nba. C' è una media di 9.000 persone a partita. Palazzetti sempre pieni, copertura televisivia. Nessun clima di violenza, zero aggressività. Proprio una cosa fantastica.

 

(Franco Vittadini)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.