BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ESCLUSIVA CALCIOMERCATO/ Galeone: Allegri al Milan farà bene. Balotelli? C'è qualcosa che non sappiamo...

GIOVANNI GALEONE racconta il suo pupillo ora allenatore del Milan e spiega chiaramente quali sono i problemi del calcio italiano che compra all'estero dimenticandosi di educare e di insegnare a giocare a pallone

Galeone_R375_27lug10.jpg (Foto)

L'ex tecnico di Pescara e Udinese parla dei suoi pupilli e della crisi del calcio italiano. Giovanni Galeone, l'ex tecnico di Pescara, Perugia, Udinese ha commentato, in esclusiva per IlSussidiario.net, la nuova avventura in rossonero del suo "pupillo" Allegri che si trova a gestire una rosa di campioni e a fare i conti con un presidente come Berlusconi. C'è stato spazio anche per discutere del caso Balotelli e dei problemi del calcio italiano...

 

Galeone, uno dei suoi "figliocci", Allegri, è sulla panchina del Milan. Riuscirà ad andare daccordo con un presidente come Berlusconi?

Allegri è un ragazzo intelligente, molto educato e dotato di una forte personalità, inoltre è un ottimo tecnico, non credo avrà problemi con il presidente Berlusconi anche perché potrà contare su un'organizzazione societaria valida e su un ottimo gruppo di giocatori.

 

I primi problemi potrebbero nascere dall'interpreazione del ruolo di Ronaldinho, con Berlusconi che lo vede più trequartista mentre Allegri vorrebbe farlo partire da sinistra..

Ronaldinho quando è esploso nel Brasile e quando era la stella del Barcellona partiva da sinistra, anche lo scorso anno nel Milan le migliori cose le ha fatte in quella posizione, perchè può accentrarsi e tirare in porta oppure avere tutta la visuale per fornire assist ai compagni di squadra.


Allegri ha chiesto al brasiliano di essere decisivo in tutte le partite e soprattutto di mantenere sempre una buona condizione fisica...

Al giorno d'oggi tutti i calciatori devono essere in forma. Su Ronaldinho penso questo: se ha voglia, se ha le motivazioni, allora potrà essere decisivo, se no è meglio che vada via.


Lei prima ha definito l'organico del Milan valido, ma cosa manca ai rossoneri per essere allo stello livello dell'Inter?

Attenzione, io non intendo una rosa valida, ma 13-14 giocatori validi, molti forti, dotati dal punto di vista tecnico, sicuramente una delle squadra più tecniche del campionato. Il problema è proprio nella rosa, perchè se si fa male Nesta o Pato sono dolori, è successo nella scorsa stagione ed i risultati si sono visti. Io penso che il problema principale non sia l'attacco bensì la difesa, credo che il Milan debba intervenire sul mercato per rinforzare quel reparto e forse anche per acquistare un centrocampista

 

ESCLUSVIA INTERVISTA A GALEONE, CONTINUA, CLICCA QUI SOTTO