BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOMERCATO/ Milan, Ronaldinho si decurta l’ingaggio, ma c’è un retroscena…

Il Gaucho disposto a qualche sacrificio economico solo se i dirigenti rossoneri costruiranno una squadra competitiva

ronaldinho_aterra_R375x255_27set09.jpg (Foto)

CALCIOMERCATO MILAN – Ronaldinho ha accettato di rimanere a Milanello almeno fino al 30 giugno del 2011. Dopo la “sviolinata” del presidente Berlusconi e dopo il faccia a faccia fra De Assis e il plenipotenziario Galliani, il tutto è stato delineato. A breve le parti si incontreranno nuovamente per discutere il prolungamento del contratto come già anticipato nei giorni scorsi. Quello che filtra da via Turati è che il Dentone sarebbe disposto ad una decurtazione dell’ingaggio a partire dall’estate del 2011 passando dagli attuali 8,5 a circa 6.

 

Nel contempo, però, la dirigenza rossonera dovrà essere in grado di offrire al Gaucho una squadra competitiva ad ogni livello, in grado di lottare sia per lo Scudetto ma anche e soprattutto per la Champions League, vetrina sempre fondamentale per le star del calcio europeo. Nel mirino del numero 80, infatti, c’è il Mondiale del 2014 che si svolgerà in Brasile, la sua patria.

 

CALCIOMERCATO MILAN, RONALDINHO CHIAMA RINFORZI, CONTINUA A LEGGERE, CLICCA SOTTO