BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

ESCLUSIVA CALCIOMERCATO/ Vigorelli (Ag. Fifa), Inter, Juventus, Milan, Genoa: il punto sul mercato

CLAUDIO VIGORELLI uno dei più importanti procuratori italiani traccia con ilsussidiario.net un bilancio dopo il primo mese di mercato

balotelli_mancini_R375x255_31lug.jpg(Foto)

Il primo mese ufficiale di calciomercato è ormai archiviato. Le società di Serie A hanno a disposizione altri 30 giorni per piazzare il colpo decisivo per rinforzare la rosa. Abbiamo intervistato in esclusiva per IlSussidiario.net l'agente Claudio Vigorelli, procuratore tra gli altri di Materazzi, Storari, Abbiati e Floccari, a cui abbiamo chiesto di analizzare questa prima parte del calciomercato estivo.

Signor Vigorelli, il primo mese di mercato è ormai concluso, grandi colpi escludendo quello di Cavani al Napoli e di Bonucci alla Juventus non ce ne sono stati. Cosa sta succedendo?

Succede che da un paio di anni non ci sono più tanti soldi e le società sono molto attente al bilancio. Non è però solo un problema italiano: anche le altre società europee faticano a concludere grandi affari di mercato, ovviamente non il Manchester City. Il problema principale è la mancanza di soldi, poi subentrano altri fattori che determinano questo immobilismo.

L'Inter di Moratti sembra essere preda di questa situazione. Pensa che questo immobilismo possa incidere sulla corsa Scudetto?

Assolutamente no. L'Inter è al momento superiore alle altre squadre, ha una rosa forte e ampia. Inoltre il mercato nerazzurro non è finito. Prima di comprare, penso che l'Inter voglia aspettare le cessioni di Balotelli e forse Maicon.

Lei ha parlato di Balotelli. E' giusto vendere un talento di 19 anni?

Guardi i nerazzurri lo scorso anno hanno vinto tutto e Balotelli non è stato tra i protagonisti. E' capitata questa occasione di vendere il giocatore per 35 milioni di euro. La società non vuole farsela sfuggire, anche perchè Balotelli arriva da una stagione travagliata. L'Inter inoltre punta forte sul mercato dei giovani, basti pensare che l'acquisto del prossimo anno sarà Ranocchia. Ci saranno poi il brasiliano Coutinho e i vari Obi, Santon, Biabany. Infine è proprietaria del cartellino di Destro, segno evidente che i nerazzurri credono nei giovani.