BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOMERCATO/ Juventus, Diego: il dilemma dei bianconeri

diego_felice-R375x255_21feb10.jpg (Foto)

A questo punto anche le strategie di mercato della Juventus potrebbero cambiare, perchè l'eventuale cessione di Diego porterebbe nelle casse della società torinese soldi freschi da reinvestire sul mercato per l'acquisto di uno o due esterni adatti al modulo di Delneri. Ma se il brasiliano dovesse restare, il famoso esterno richiesto dall'ex tecnico della Sampdoria potrebbe restare solo un sogno di mezza estate.

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
14/08/2010 - Finalmente! (Giuseppe Crippa)

Fa piacere vedere che anche Il Sussidiario si rende conto della classe di Diego e del contributo che questo giocatore potrebbe dare alla causa bianconera. Non dimentichiamo poi che una sua eventuale cessione darebbe comunque luogo ad una minusvalenza di bilancio (Diego è stato acquistato l’anno scorso per 25 milioni e si parla di venderlo per 16 o 18). La Juve è una società per azioni, e con il bilancio in ordine da anni: è quindi già in linea con i precetti della UEFA in tema di fair play finanziario, a differenza di molti club europei e di qualche club italiano (che non cito per carità di patria e per non far politica). Lasciamo quindi Marotta lavorare sulla priorità di Delneri: un esterno come Krasic.