BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CALCIOMERCATO/ Inter, ecco il retroscena sull'affare Sculli

Pubblicazione:domenica 15 agosto 2010

NEWS CALCIOMERCATO INTER - Giuseppe Sculli è pronto a cominciare la sua nuova avventura all’Inter. Consumato l’addio sotto la gradinata Nord del Ferraris di Genova non aspetta altro che di raggiungere Milano per la firma e le visite mediche con la società nerazzurra.

 

In realtà nessuna firma è ancora stata posta sul contratto ma tutto lascia presagire che i giochi ormai siano belli che fatti. Il dt dell’Inter Marco Branca ha fatto sapere di essere fuori Milano fino a mercoledì, ma la trattativa, ormai in stato avanzatissimo, prosegue senza sosta.

 

Una conferma importante è arrivata nei giorni scorsi dallo stesso Sculli che, parlando ai microfoni di Sky, ha voluto dare il proprio saluto al popolo genoano: «In questa società c’è gente seria che ha sempre creduto in me. Ringrazio Gasperini, i compagni e i tifosi per questi anni meravigliosi. Anche i miei compagni di squadra sono felici per me, perché ho l’opportunità di vestire una maglia così importante e prestigiosa».

A queste dichiarazioni hanno poi fatto seguito quelle di mister Gasperini, quasi a suggello finale: «Per me Sculli è qualcosa più che un giocatore, però il fatto che vada all’Inter, un club così importante, è anche un premio per il lavoro che abbiamo svolto noi».

 

Entrando nel merito della trattativa si può quindi dare per concluso l’accordo tra Genoa e inter: escluso scambi con altri giocatori (il Genoa chiedeva Biabany, l’Inter rispondeva con Obinna) il trasferimento sarà chiuso sulla base di 5 milioni che i nerazzurri dovranno corrispondere al club del presidente Preziosi.

 

Al giocatore invece dovrebbe essere proposto un contratto triennale da un milione e trecento mila euro più bonus.

Sulla trattativa emerge oggi tra le righe un piccolo retroscena…..

 

CLICCA IL PULSANTE QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE LA NEWS DI CALCIOMERCATO INTER


  PAG. SUCC. >

COMMENTI
15/08/2010 - Interessante questo retroscena. (Giuseppe Crippa)

Certo non si tratta di un retroscena meritevole dell'intervento del procuratore federale, ma dopo quanto accaduto l'anno scorso (la trattativa di Moratti con un soggetto inibito punita poi in modo ridicolo) è ancora più evidente che questi due presidenti si muovono in modo del tutto irrispettoso dei rispettivi dipendenti e tifosi.