BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOMERCATO/ Milan, Kaladze al veleno: mi vergogno di Galliani

Il difensore georgiano spara a zero contro la società rossonera

kaladze_R375_3ott08.jpg (Foto)

CALCIOMERCATO MILAN - Non le manda a dire Kakhaber Kaladze. Il difensore georgiano, in forza al Milan dal 2001, rompe il silenzio intorno a lui e si confessa al Corriere della Sera sputando veleno contro la società e chiarendo alcune questioni che gli stanno a cuore. "Può darsi che la gente si sia convinta che non mi fanno più giocare perchè sono rotto o bollito. - dichiara Kaladze - Io non curo le pubbliche relazioni, non parlo con i giornali, però adesso voglio che si sappia la verità. A stare zitto passi per fesso e questo magari giustifica gli striscioni dei tifosi, condizionati da mesi e mesi di balle che sono state messe in giro".

 

Il difensore georgiano è stato più volte dato per partente e negli ultimi giorni era stato accostato alla Juventus nell'ambito di un possibile scambio con Grosso. "Mi dispiace per come mi stanno trattando ma io ho vissuto periodi peggiori - prosegue il calciatore -. Passerà anche questo. Io e Jankulovski in disparte? Ma non è Allegri che decide. Lo rispetto, è un tecnico preparato".

 

CALCIOMERCATO MILAN - CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO, CLICCA IL PULSANTE QUI SOTTO