BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

CALCIOMERCATO/ Juventus, Marino è duro: Distratta da Dzeko, imballata sul mercato

La rivoluzione tanto attesa, secondo l’ex dg partenopea, non c’è stata

DZEKO_R375.jpg(Foto)

CALCIOMERCATO JUVENTUS – Un editoriale piccante quello di Pierpaolo Marino, ex direttore generale del Napoli, sul caso Dzeko in realzione al mercato estivo della Juventus. Doveva essere la “finestra” della grande rinascita, della risurrezione dopo un’annata disastrosa, ma almeno fino al 3 agosto, nulla di tutto ciò si è visto. Colpa di alcuni obiettivi, pensati facili, sfumati clamorosamente: «La Juve si è fatta distrarre per lungo tempo dalla trattativa Dzeko – scrive Marino sulle pagine di Tmw - un bomber tra i migliori in circolazione nel mondo, ma vittima di uno dei più colossali intrighi di mercato, dopo essere stato ibernato dalla Volkswagen e dal Bayern, grazie alla complicità dei fratelli Hoeness. I bianconeri, poi, si erano illusi di trarre vantaggi dalla presunta corsia preferenziale di Marotta e Delneri con la Samp, per mettere le mani su Pazzini e Palombo. Anche in questo caso, però, le frasi al vetriolo di Garrone nei confronti di Marotta hanno provocato un brusco risveglio dal sogno, poi rivelatosi chimera, di prendere due piccioni con una fava».

Marino continua nella sua analisi: «Oggi, la Juve è imballata, sul mercato, dalle mancate cessione e dalle lunghe, estenuanti e fallite trattative. Adesso, presi dall'ansia, i dirigenti della Vecchia Signora, probabilmente, porteranno a Torino il quarto esterno della serie, quel Krasic, che è soltanto fisicamente il clone di Nedved. Per i due grandi obiettivi della vigilia del mercato: aspetta e spera!».