BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOMERCATO/ Milan, Berlusconi: «Ibrahimovic e Robinho nessuna mossa elettorale»

Il presidente rossonero commenta la campagna acquisti estiva

berlusconi_bordocampo_R375x255_26FEB09.jpg (Foto)

CALCIOMERCATO MILAN – Bell’intervista rilasciata dal presidente del Milan e del Consiglio Silvio Berlusconi a La Gazzetta dello Sport. Il numero uno di via Turati ha commentato il mercato in entrata del Diavolo, smentendo il “fine elettorale”: «Discorsi che non hanno senso – smentisce il Premier - tanto è vero che alle elezioni andremo soltanto fra tre anni».

Con gli acquisti di Ibra e Robinho Berlusconi sembra aver ritrovato l’amore di un tempo per la società rossonera: «Non è vero che ho ritrovato l’amore per il Milan – spiega - perché io l’ho sempre avuto. Negli ultimi due anni, però, non avevo condiviso il modo con cui la squadra era messa in campo, prima con Ancelotti e poi con Leonardo. Io ho sempre rispettato il ruolo dei nostri allenatori, ma ho provato dolore vedendo che le risorse a loro disposizione non erano opportunamente impiegate. In alcune partite non abbiamo fatto nemmeno un tiro in un tempo, perché Ronaldinho e Pato invece di essere vicini alla porta erano a 45 metri».