BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

CALCIOMERCATO/ Juventus, Moggi: «Senza campioni non si vince!»

Moggi_R375_16ott08.jpg(Foto)

«Che cosa è cambiato rispetto all'anno scorso? Qualche faccia: oggi ce n'erano 6 su 11 diverse – attacca Chirico - Ma la sostanza resta sempre la medesima: mediocri eravamo, mediocri siamo rimasti. Stesse amnesie difensive (Cassano ha fatto impazzire Motta, De Ceglie è il solito De Ceglie, Bonucci colpevole sul... terzo gol) stessa inconsistenza del centrocampo (Marchisio, aldilà del gol, cosa ha fatto? Melo, come sempre, perde palla e provoca un gol) davanti farraginosi. Ma mi spiegate perché, anziché coi "nani", non siamo partiti subito con Iaquinta? E con Aquilani in mezzo? Forse non erano ancora in condizione ottimale, è l'unica spiegazione possibile».

© Riproduzione Riservata.