BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ESCLUSIVA CALCIOMERCATO/ Juventus, Ravanelli: "Non è una Juve da Scudetto, che errore cedere Giovinco!"

Pubblicazione:mercoledì 15 settembre 2010

ravanelli_champions_R375x255_17gen09.jpg (Foto)

Miccoli, Giovinco, Diego, secondo molti addetti ai lavori dietro le loro cessioni ci sarebbe l'occulta regia di Del Piero. Paradossalmente il capitano può diventare un peso per la Juventus?

Miccoli non può essere messo sullo stesso piano di Giovinco e Diego perché quando era alla Juventus Del Piero era un grandissimo campione nel pieno della maturità, un'altra categoria rispetto a Miccoli, con tutto il rispetto per quest'ultimo. Purtroppo la carta d'identità gioca a sfavore di Del Piero, che rimane un giocatore unico, ma sono sicuro che lui e la Juventus troveranno un accordo che possa soddisfare entrambi.


In queste due giornate è successo praticamente di tutto, in testa alla classifica troviamo il Chievo e le cosiddette piccole danno spettacolo, mentre le grandi arrancano. Come spieghi tutto questo?

Sta accadendo la stessa cosa dello scorso anno, le squadre medio-piccole sono più in forma e soprattutto le grandi squadre puntano a partire alla grande in Champions League o in Europa League visto che il superamento della prima fase porta incassi notevoli.


Nonostante la sconfitta di Cesena, pensi che il Milan dopo l'acquisto di Ibrahimovic e Robinho sia in pole position per la conquista dello Scudetto?

Non credo, penso che il Milan possa fare molto bene in Champions ma in campionato non è la favorita. Dovrà vedersela con la Roma e soprattutto con l'Inter che ritengo ancora la favorita numero uno.

 

(Claudio Ruggieri)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.