BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MILAN/ Polemiche arbitrali, Galliani: «Non mi scuso con Braschi…»

L’ad rossonero non chiede scusa al designatore arbitrale

galliani_bolognaR375_31ago08.jpg (Foto)

MILAN – Continua la polemica a distanza fra il Milan e la classe arbitrale italiana. Una nuova puntata della telenovela si è registrata ieri prima della gara di Champions fra il Milan e l’Auxerre. L’amministratore delegato rossonero Adriano Galliani, intervistato dai giornalisti di Sky Sport, risponde stizzito ad una domanda riguardante proprio il rapporto Milan-arbitri. «Parliamo di Champions oppure vado via», esordisce il plenipotenziario del club di via Turati che poi ha proseguito: «Nessuna pace, nessuna scusa, non vedo alcun motivo. Ho parlato ad alta voce in un luogo pubblico, potevo avercela con Braschi o con qualcun altro».

 

Il numero due del club rossonero si riferisce naturalmente a quanto accaduto nella focosa serata di sabato. Galliani, seduto in tribuna allo stadio di Cesena due file dietro il nuovo designatore, avrebbe inveito contro quest’ultimo per alcuni fuorigioco sbagliati a sfavore dei rossoneri e per i due gol annullati ad Alexandre Pato.


MILAN, POLEMICA ARBITRI, CONTINUA A LEGGERE, CLICCA SOTTO