BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LE PAGELLE/ Parma-Genoa (1-1): i voti. Pareggio stretto a tutti, qualche errore arbitrale

Pubblicazione:domenica 19 settembre 2010

LE PAGELLE DI PARMA-GENOA: I VOTI - Parma e Genoa hanno fino ad oggi tenuto un cammino speculare in campionato: vittoria all'esordio, sconfitta nella seconda giornata. E anche oggi non è stata una eccezione, una pareggio che per certi versi va stretto a entrambi, anche se per opposte ragioni. C'è materia per gli esperti di moviola anche a causa di un arbitraggio non certo fortunato del normalmente bravo Rizzoli.

 

SINTESI DEL PRIMO TEMPO - Il primo tempo si chiude con il Genoa in vantaggio per 1-0 con il gol su rigore di Luca Toni, il primo con la nuova maglia rossoblù. Nonostante questo, la prima frazione di gara è stata equilibrata, con azioni pericolose da ambo le parti. Dopo un buon avvio del Genoa, è il Parma a fare la partita anche se i liguri sono blindatissimi in difesa. Eppure il Parma riesce ad andare in gol su palla inattiva, punzione di Giovinco e tocco di testa di Bojinov che beffa Eduardo, ma l'attaccante rumeno era in fuorigioco netto, decisione giusta. Al 28' uno dei due episodi contestati all'arbitro Rizzoli: Zaccardo - già ammonito - intercetta volontariamente il pallone con un braccio in area. Rigore ineccepibile e inspiegabile "grazia" al difensore che non viene ammonito (sarebbe stato di conseguenza espulso). Toni realizza, anche se Mirante arriva a toccare il pallone con la punta delle dita. Poi ancora tanto Parma, ma le giocate di Giovinco per Valiani, ispiratissimi i due, non hnno fortuna.

 

SINTESI DEL SECONDO TEMPO - Nel secondo tempo arriva l'altro episodio contestato a Rizzoli: il gol fantasma di Marques che non viene concesso (la decisione farà discutere anche dopo diversi replay) in zona cesarini ai padroni di casa. La palla viene smanacciata da Eduardo sulla linea e anche se forse nessuno tranne il portiere aveva la giusta visuale sulla vera posizione della sfera, la sensazione è che la decisione di Rizzoli fosse giusta. Il gol del pareggio era arrivato circa 10 minuti prima con Zaccardo, che ha insaccato di testa su cross di Bojinov, mentre c'è gloria anche per Mesto che al 34' con una gran botta impegna severamente Mirante.

 

CLICCA SUL PULSANTE >> QUI SOTTO PER IL TABELLINO E LE PAGELLE DI PARMA-GENOA: LEGGI I VOTI DEI GIOCATORI


  PAG. SUCC. >