BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

LE PAGELLE/ Sampdoria-Napoli (1-2): i voti. Ruggito azzurro, la Samp cede il passo

Proprio quando Sampdoria-Napoli sembrava destinata a un inevitabile 0-0 accade quello che non ci si aspetta e che può cambiare il volto a una partita, peraltro bella, ma che pareva avere un finale già scritto

LE PAGELLE DI SAMPDORIA NAPOLI: I VOTI - Proprio quando Sampdoria-Napoli sembrava destinata a un inevitabile 0-0 accade quello che non ci si aspetta e che può cambiare il volto a una partita, peraltro bella, ma che pareva avere un finale già scritto.

 

E così tutta la tensione nervosa di una partita tiratissima è esplosa - sportivamente parlando - quando il risultato si è sbloccato con un rigore dubbio concesso ai padroni di casa. La reazione del Napoli è stata inaspettata, per efficacia e rapidità: un uno-due micidiale di due protagonisti attesi ma fino a quel momento in ombra, Marek Hamsik e Edinson Cavani.

 

SINTESI DEL PRIMO TEMPO - Parte forte il Napoli nel primo tempo e mette alle corde la Sampdoria addirittura 9-1 il computo dei corner, ma i partenopei non hanno mai impegnato seriamente il portiere della Sampdoria Curci. Alcune incursioni di Lavezzi e Dossena hanno fatto tremare i tifosi blucerchiati, ma la porta doriana non ha mai corso seri pericoli. La reazione della Samp si esaurisce invece in un rigore reclamato da Cassano per un (veniale) contatto in area con Paolo Cannavaro e con un gran tiro di Guberti che termina però a lato. Grava in particolare in copertura fa uno splendido lavoro su Cassano e il pressing di Pazienza taglia definitivamente i rifornimenti agli avanti blucerchiati. Un primo tempo davvero senza storia.

 

SINTESI DEL SECONDO TEMPO - E' nella ripresa però che la partita regala le emozioni più forti. Un sostanziale equilibrio che sembra non rompersi fino al 33' quando Valeri concede un rigore per atterramento di Pozzi (in sospetto fuorigioco). Cassano trasforma: 1-0. ma è la sveglia per il Napoli. Cinque minuti dopo Hamsik su assist di Gargano che batte furbescamente un calcio di punizione - è uno schema - e mette "Marechiaro" in condizione di battere Curci con un secco diagonale. Nemmeno il tempo di esultare e il Napoli ribalta il risultato, come chiedeva Mazzarri dalla panchina: ennesima incursione di Lavezzi e tocco per Cavani che brucia Lucchini e insacca l'incredibile 2-1.

 

CLICCA SUL PULSANTE >> QUI SOTTO PER IL TABELLINO E LE PAGELLE DI SAMPDORIA NAPOLI: LEGGI I VOTI DEI GIOCATORI